Studio Bruper

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Rinnovabili: disponibili 250 mila posti di lavoro

E-mail Stampa PDF

Altri 600 mila nel comparto della riqualificazione energetica edilizia

Un impianto eolico accoppiato a una turbina a biogas in Germania (Reuters)

In un momento di crisi occupazionale come l'attuale, c'è un settore che nel 2020 potrebbe arrivare a creare 250 mila posti di lavoro, più altri 600 mila nei settori collegati e nell'indotto. Si tratta del settore delle energie rinnovabili che, in base al rapporto Comuni rinnovabili 2013 di Legambiente, realizzato con il contributo di Gse (Gestore servizi energetici) e Sorgenia, potrebbe occupare 250 mila persone, più altre 600 mila nel comparto dell'efficienza e della riqualificazione edilizia.

PREMI - Il primo premio di Comuni rinnovabili 2013 di Legambiente è stato assegnato alla Cooperativa E-Werk Prad e a Prato allo Stelvio (Bz), per i risultati raggiunti in termini di sviluppo delle fonti rinnovabili e di vantaggi per le utenze. Piacenza è stata premiata per il progetto di solarizzazione degli edifici pubblici RINNOVABILI - In Italia ci sono 600 mila impianti da fonti rinnovabili distribuiti in 7.970 Comuni (il 98% del totale). Sono 27 i Comuni al 100% «rinnovabili», che salgono a 2.400 se si considera solo l'energia elettrica. Nel 2012 le fonti pulite hanno coperto il 28,2% dei consumi elettrici e il 13% di quelli energetici complessivi. Dal 2000 a oggi 47,4 TWh (terawattora) da fonti rinnovabili si sono aggiunti ai precedenti impianti idroelettrici e geotermici. «Le fonti rinnovabili», dichiara Edoardo Zanchini, vice presidente di Legambiente, «stanno ridisegnando lo scenario energetico dell'Italia».

Leggi tutto...
 

Circolare Dir_Eu_2012-27-UE

E-mail Stampa PDF

VMEC Srl Via dell'Agricoltura 12 37051 Bovolone (VR)


Bovolone, 04-12-2012

A tutti i nostri Spett.li

Clienti e Collaboratori

Loro Sedi


Oggetto: Direttiva Europea sull' Efficienza Energetica


È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea ed entrerà in vigore domani 5 dicembre la direttiva 2012/27/UE sull'Efficienza Energetica.

La nuova Direttiva impone agli Stati di fissare obiettivi indicativi nazionali per il 2020 e introduce misure giuridicamente vincolanti per favorire un uso più efficiente dell’energia in tutte le fasi della catena energetica, dalla trasformazione alla distribuzione per il consumo finale.

Leggi tutto...
 
Pagina 2 di 5

Cos'è un impianto fotovoltaico



Previsioni meteo per tutti i comuni italiani e località turistiche
19°C
Roma
Sereno con innocue velature
Umidità: 69%
Vento: 2 nodi variabile






Notizie Flash da Repubblica.it

Rinnovabili termiche, arriva il decreto ai privati 700 mln di incentivi l'anno

Con oltre 12 mesi di ritardo il governo vara il provvedimento per lo sviluppo di solare e biomasse nel riscaldamento. Fondi anche per la messa in efficienza degli edifici pubblici. Lo Stato si farà carico del 40% dell'investimento. Clini: "Non ci saranno speculazioni" di VALERIO GUALERZI


ROMA - Con un ritardo di oltre 400 giorni rispetto alla scadenza prevista, i ministri dello Sviluppo economico Corrado Passera, dell'Ambiente Corrado Clini e delle Politiche agricole Mario Catania hanno varato oggi lo schema di decreto ministeriale per l'incentivazione dell'utilizzo delle fonti rinnovabili nell'energia termica (riscaldamento a biomassa, pompe di calore, solare termico e solar cooling) e delle misure per la messa in efficienza energetica degli edifici pubblici.

Il provvedimento è un tassello fondamentale delle politiche di riconversione del sistema energetico nazionale in chiave sostenibile al quale l'Italia deve puntare anche in virtù dei traguardi fissati dalla direttiva dell'Unione europea "20-20-20" che fissa per il nostro Paese un obiettivo del 17% di energia prodotta da fonte rinnovabile entro il 2020 e un miglioramento dell'efficienza, alla stessa data, del 20%.

 

"Per quanto riguarda le fonti rinnovabili termiche - spiega una nota del ministero dell'Ambiente - il nuovo sistema incentivante promuoverà interventi di piccole dimensioni, tipicamente per usi domestici e per piccole aziende, comprese le serre, fino ad ora poco supportati da politiche di sostegno. Il cittadino

Leggi tutto...

Notizie Flash

Parte oggi Green Week, edizione dedicata all'acqua

22 Maggio 2012 12:55 AMBIENTE

Al via oggi fino a venerdi' Green Week, la dodicesima edizione della piu' grande conferenza sulla politica ambientale europea. Con lo slogan "Ogni goccia conta", raccoglie a Bruxelles rappresentanti dei governi, del mondo dell'industria e delle universita', organizzazioni non governative che parteciperanno alle oltre 40 sessioni. Il tema conduttore di quest'anno e' proprio l?acqua: nel 2000 l'Ue ha adottato le direttiva quadro sulle acque che prevede un obbligo giuridico alla protezione e al ripristino della qualita' delle risorse idriche in Europa, indicando il 2015 come l'anno entro il quale raggiungere un "buono stato ecologico e chimico". Gia' entro quest'anno gli stati membri sono tenuti a garantire che le misure siano operative, mentre il secondo ciclo di piani di gestione deve essere completato entro il 2015, con i primi piani di gestione del rischio da inondazione degli stati membri.